SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Emilia-Romagna

04-09-2015

Emilia-Romagna,  legge comunitaria 2015 introduce semplificazioni per le imprese IPPC certificate

La Regione Emilia-Romagna, con la recente L.R. 16 luglio 2015, n. 9 “Legge comunitaria regionale per il 2015” ha modificato la L.R. 21/2004 sulla prevenzione e riduzione integrate dell'inquinamento (IPPC) e recepito la normativa nazionale introducendo anche semplificazioni amministrative per le imprese certificate ISO 14001 o registrate Emas.

Infatti, la nuova legge introduce delle modifiche alla legge regionale 21/2004 per adeguarla alla norma nazionale D.Lgs 46/2014, che recepisce la direttiva 2010/75/UE sulle emissioni industriali, cosiddetta "IED", nel solco dei principi guida alla base della normativa IPPC:

  • conseguire un elevato livello di protezione dell'ambiente attraverso un approccio integrato che consideri gli effetti su tutte le componenti ambientali;
  • definire valori limite di emissione basati sulle migliori tecniche disponibili (BAT);
  • considerare gli aspetti sito-specifici delle installazioni (caratteristiche tecniche, posizione geografica, condizioni locali);
  • assicurare l'informazione e partecipazione del pubblico.

Tra le principali novità introdotte dalla legge regionale troviamo: la previsione di tempi ridotti per le procedure di riesame o modifica sostanziale relative ad impianti certificati ISO 14001 o registrati EMAS; il riferimento all'utilizzo degli strumenti telematici per l'invio delle pratiche e la pubblicizzazione delle informazioni su procedimenti e controlli - assicurando comunque la tutela delle informazioni riservate, l'istituzione di un gruppo di coordinamento regionale per l'omogeneità dei procedimenti, la definizione di alcune casistiche procedurali o norme transitorie non compiutamente chiarite nella norma statale, quali i casi di installazione che interessa più autorità competenti, e il regime autorizzativo delle installazioni che comprendono attività accessorie.


Sito internet: Regione Emilia-Romagna

30-07-2015 Emilia-Romagna, approvata semplificazione disciplina edilizia nella legge comunitaria regionale

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it