SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Rifiuti

28-06-2016

Rifiuti urbani, linee guida raccolta differenziata

Sulla G.U. n. 146 del 24 giugno 2016 è stato pubblicato il Decreto Ministeriale 26 maggio 2016 recante “Linee guida per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani”, ai sensi dell’art. 205, comma 3-quater, D.lgs. 152/2006.

Come specificato nell'allegato, "Le presenti linee guida forniscono indirizzi e criteri per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani e assimilati raggiunta in ciascun comune, al fine di uniformare, sull’intero territorio nazionale, il metodo di calcolo della stessa”.

Ancora, "I contenuti delle linee guida sono da intendersi come disposizioni alle quali le singole regioni si attengono nella formulazione del proprio metodo per calcolare e verificare le percentuali di raccolta differenziata ai fini del raggiungimento degli obiettivi prefissati dalla norma nazionale vigente".

Le linee guida quindi, come precisato nell’Allegato, costituiscono un complesso di raccomandazioni tecniche, da applicarsi in modo omogeneo sull’intero territorio nazionale, al fine di rendere confrontabili, sia a livello temporale che spaziale, i dati afferenti a diversi contesti territoriali.

Si ricorda, che l'articolo 205 del D.lgs. 152/2006 ha determinato i seguenti obiettivi di raccolta differenziata da realizzarsi in ogni Comune o Ambito territoriale ottimale, se costituito:

  • 35% entro il 31 dicembre 2006,
  • 45% entro il 31 dicembre 2008
  • 65% entro il 31 dicembre 2012.

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it