Piemonte, piano ispezioni Seveso 2022-2025

La regione Piemonte ha adottato il programma pluriennale delle ispezioni ordinarie presso gli stabilimenti soggetti al Dlgs 105/2015 (Seveso III) in materia di controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose.

In particolare, la determina dirigenziale 169/2022 dispone quanto segue:

  • approva il programma pluriennale (in allegato)delle ispezioni ordinarie della Regione Piemonte, di cui alla d.g.r. n. 84-5515 del 3 agosto 2017, presso gli stabilimenti soggetti al decreto legislativo 26 giugno 2015, n. 105 in materia di controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose, aggiornato al corrente anno 2022;
  • il programma sarà svolto attraverso il solo personale incaricato dell’ARPA, rimandando ad una successiva determinazione l’incarico al personale del Corpo Nazionale dei VVF;

Arpa deve comunicare al gestore:

  • almeno 5 giorni prima la data di inizio dell’ispezione;
  • entro quattro mesi dalla conclusione di ciascuna verifica ispettiva, le conclusioni e le misure da attuare, predisposte sulla base di quanto indicato nel rapporto finale dell’ispezione dalla commissione ispettiva.

Nel caso la commissione ispettiva segnali casi gravi di non conformità tali da poter ritenere il sistema non attuato, con propria determinazione prescrive al gestore le misure necessarie sulla base delle proposte formulate dalla commissione ispettiva da realizzare attraverso un cronoprogramma in cui sono stabilite le modalità e i tempi di attuazione delle prescrizioni.

Ai fini della riscossione degli oneri finanziari relativi allo svolgimento delle ispezioni, la commissione acquisisce gli elementi necessari per determinare l’ammontare dovuto dal gestore in relazione ai criteri definiti dalla deliberazione, dandone evidenza nel rapporto finale dell’ispezione.


Determinazione Dirignziale 27 aprile 2022, n. 169
Approvazione del programma pluriennale delle ispezioni presso gli stabilimenti con pericolo di incidenti rilevanti, aggiornato al corrente anno 2022, in attuazione del piano regionale di cui alla deliberazione della Giunta regionale n. 84-5515 del 3 agosto 2017.

Condividi su:
Torna su