PNRR, fondi per fognatura e depurazione

Con decreto del ministero della Transizione ecologica 17 maggio 2022 sono stati approvati i criteri di riparto delle risorse destinate a investimenti per la rete fognaria e la depurazione delle acque, nonché i criteri di ammissibilità delle proposte.

Il Dm, come recita l’art. 1, approva “i criteri di riparto delle risorse, come indicato al successivo art. 2, destinate all’Investimento 4.4 «Investimenti fognatura e depurazione», Missione 2, Componente 4 del PNRR, nonche’ i criteri di ammissibilita’ delle proposte come indicato nell’allegato 1 al presente decreto, che costituisce parte sostanziale e integrante allo stesso”.

Le risorse, pari a 600 milioni di euro, sono assegnate mediante procedura concertativo-negoziale formalizzata con la  sottoscrizione di accordi di programma tra le parti interessate, ossia il ministero della transizione ecologica (Mite), le regioni o le province autonome e gli enti di governo degli ambiti territoriali ottimali (Egato).

L’articolo 4 sulla procedura regionale di selezione prevede che le Regioni e le Province autonome provvedano ad acquisire dai rispettivi Egato – identificati come soggetto proponente – le proposte da ammettere a finanziamento, corredate dalle relative schede progettuali. Il finanziamento richiesto per ciascun intervento non potrà essere inferiore a 1.000.000 di euro.

La proposta, con i relativi allegati, deve essere caricata sul portale del MiTE tramite apposita piattaforma dedicata che sara’ accessibile entro trenta giorni dalla pubblicazione del decreto in parola. Il MiTE, poi, con decreto individuerà l’elenco degli interventi ammessi al finanziamento a cui seguirà la sottoscrizione degli Accordi di programma

Il decreto definisce anche:

  • i profili dei soggetti attuatori;
  • le condizioni per la riallocazione e la revoca delle risorse.

Il Dm è corredato da un allegato, che riporta tra l’altro:

  • l’ammontare della quota spettante a ciascuna Regione/Provincia autonoma (tabella 1);
  • il modello della scheda progettuale.

Aggiornamento

05-8-2022 – Con decreto del MiTE n. 295 del 25 luglio 2022 il termine la presentazione delle proposte progettuali è stato prorogato al 30 settembre 2022. Lo ha reso noto il Ministero stesso con un comunicato pubblicato nella G.U. del 4 agosto 2022.

Il MiTE comunica che a partire dalle ore 12.00 del 7 luglio 2022 sarà accessibile, tramite link che verrà pubblicato, l’apposita piattaforma dedicata per il caricamento delle proposte progettuali. La stessa sarà attiva fino alle ore 12.00 del 23 agosto 2022.

Per maggiori informazioni, si rimanda al sito del MiTE:

https://www.mite.gov.it/bandi/decreto-ministeriale-n-191-del-17-05-2022-missione-m2-c4-investimento-4-4


Decreto Ministeriale 17 maggio 2022 
Approvazione dei criteri di riparto delle risorse destinate dall’Investimento 4.4 – Investimenti fognatura e depurazione, Missione 2, Componente 4 del PNRR, nonche’ i criteri di ammissibilita’ delle proposte.

Condividi su:
Torna su