Emilia-Romagna, Interventi energetici e prevenzione sismica imprese

La Regione Emilia-Romagna, con un Bando Fesr 2021-2027, prevede il supporto agli investimenti delle imprese verso l’efficienza energetica e la produzione di energia pulita, a basse emissioni di carbonio e prezzi accessibili per l’autoconsumo con sostegno allo sviluppo di comunità energetiche, associati ad interventi di prevenzione sismica.

In un’ottica di integrazione delle azioni, al fine di massimizzare i risultati raggiunti, il supporto agli investimenti in campo energetico viene proposto in sinergia con interventi atti a migliorare la prestazione sismica degli edifici in cui si svolgono le attività economiche.

In particolare gli obiettivi specifici del Bando Programma regionale Fesr 2021-2027 (Azioni 2.1.2, 2.2.2 e 2.4.1), previsti con DGR n. 2092 del 28 novembre 2022, sono:

  • Promuovere l’efficienza energetica e ridurre le emissioni di gas a effetto serra;
  • Promuovere le energie rinnovabili in conformità della direttiva (UE) 2018/2001, compresi i criteri di sostenibilità ivi stabiliti;
  • Promuovere l’adattamento ai cambiamenti climatici, la prevenzione dei rischi di catastrofe e la resilienza, prendendo in considerazione approcci ecosistemici.

Destinatari

Possono presentare domanda di contributo:

  • imprese singole aventi qualunque forma giuridica;
  • aggregazioni di imprese, costituite nella forma di contratto di rete;
  • soggetti giuridici iscritti al Repertorio Economico Amministrativo (REA);
  • consorzi con attività esterne.

Interventi

Sono ammissibili gli interventi finalizzati:

  • alla riqualificazione energetica degli edifici nei quali si svolge l’attività del soggetto richiedente
  • alla realizzazione di nuovi impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili destinate all’autoconsumo del soggetto richiedente
  • al miglioramento/adeguamento sismico degli edifici nei quali si svolge l’attività del soggetto richiedente.

Scadenza

Le domande di contributo dovranno essere trasmesse alla Regione tramite applicativo web Sfinge 2020, dalle ore 10.00 del 31 gennaio 2023 fino alle ore 13.00 del giorno 22 febbraio 2023.

La piattaforma informatica chiuderà anticipatamente al raggiungimento eventuale delle 400 domande.

L’applicativo web Sfinge 2020 sarà reso disponibile 2 giorni prima dell’apertura dei sopra indicati termini per la sola compilazione e validazione della domanda.


Sito internet: Regione Emilia-Romagna

Delibera di Giunta regionale n. 2092 del 28 novembre 2022

Condividi su:
Scroll to Top