PNRR – Bandi infrastrutture di ricerca e di innovazione

Sono stati pubblicati sul sito del Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) i nuovi bandi previsti per le misure di ricerca in filiera del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).

Un investimento complessivo di 1,58 miliardi di euro suddiviso in due avvisi:

  1. “Presentazione di proposte progettuali per il rafforzamento e la creazione di Infrastrutture di ricerca (1,08 miliardi)
  2. “Finanziamenti destinati alla realizzazione o ammodernamento di Infrastrutture tecnologiche di innovazione (500 milioni)

Obiettivi

Attraverso questi due bandi, il MUR finanzia almeno 30 Infrastrutture. Con 1,08 miliardi di euro si punta a finanziare almeno 20 Infrastrutture di ricerca, ovvero impianti, risorse e relativi servizi usati dalla comunità scientifica per compiere ricerche in più discipline, un importante elemento di competitività della ricerca nazionale ed europea. 

I 500 milioni, invece, saranno destinati a realizzare o ammodernare almeno 10 Infrastrutture tecnologiche di innovazione con l’obiettivo di favorire una stretta integrazione tra imprese e mondo della ricerca e dell’innovazione per sostenere, accelerare e qualificare la crescita economica del Paese.

Come tutte le iniziative del PNRR, dovranno essere soddisfatti i criteri trasversali del Piano che includono, tra l’altro, il superamento dei divari territoriali, di genere e generazionali, nonché il rispetto della sostenibilità.

Le risposte ai diversi quesiti saranno rese disponibili pubblicamente a tutti sulla piattaforma informatica GEA del MUR.

Infrastrutture di ricerca

I proponenti potranno presentare le proposte progettuali, esclusivamente attraverso la piattaforma informatica GEA del Ministero dell’università e della ricerca, a partire dalle ore 12 del 31 gennaio e fino allo stesso orario del 28 febbraio 2022.

Infrastrutture tecnologiche di innovazione

I proponenti potranno presentare le proposte progettuali, esclusivamente attraverso la piattaforma informatica GEA del Ministero dell’università e della ricerca, a partire dalle ore 12 del 26 gennaio e fino allo stesso orario del 10 marzo 2022.


Siti internet: Governo – Ministero dell’Università e Ricerca –

Condividi su:
Torna su