Conai, Guida Contributo ambientale 2023

Il Conai comunica la pubblicazione dell’edizione 2023 della “Guida all’adesione e all’applicazione del Contributo Ambientale CONAI“, che contiene gli adempimenti, le procedure, gli schemi esemplificativi e la relativa modulistica per le aziende consorziate, nonché la creazione di un nuovo strumento per le aziende Consorziate chiamato “Codice Imballaggio“.

Guida Contributo Ambientale

Tra le novità del 2023, come riportato nella guida:

  • l’avvio della fase sperimentale, con adesione volontaria, che mira all’abolizione delle dichiarazioni del Contributo Ambientale CONAI avvalendosi dei dati desumibili dai tracciati XML delle fatture elettroniche emesse dai consorziati che effettuano “prime cessioni di ”;
  • la riduzione del Contributo Ambientale CONAI per quasi tutti i materiali d’imballaggio, con i valori in vigore nel 2023 (riportati in tabella);
  • le riduzioni dei contributi forfetari/aliquote per le procedure semplificate sia per imballaggi pieni importati sia per altre tipologie di imballaggi;
  • l’evoluzione della diversificazione contributiva per la plastica con la classificazione degli imballaggi in nove fasce (da cinque del 2022) e l’aggiornamento delle liste in funzione delle caratteristiche tecniche degli imballaggi, dell’effettivo riciclo su scala industriale e dei costi per il sistema nella gestione dei diversi flussi;
  • l’aumento della soglia di Contributo Ambientale dichiarato con le procedure semplificate per import da 7.500 a 10.000 euro per accedere al rimborso del Contributo (con il modulo 6.6 Bis) sulle esportazioni di imballaggi pieni effettuate nel 2022;
  • l’aggiornamento della procedura di iscrizione volontaria al CONAI per le aziende estere;
  • l’introduzione di nuove semplificazioni e agevolazioni riservate a specifiche tipologie e/o flussi di imballaggi;
  • l’introduzione di un modulo per la richiesta di rimborso del Contributo Ambientale sugli sfridi generati da autoproduzione di imballaggi;
  • l’aggiornamento del modello di autodenuncia per la regolarizzazione della posizione rispetto a errori commessi nell’applicazione delle norme consortili.

Il Conai, inoltre, segnala che dal 1° gennaio 2023 i moduli di autodichiarazione riportati in tabella devono essere compilati e inviati esclusivamente mediante il servizio Dichiarazioni Online.

Codice imballaggio

Il tool per i Consorziati “Codice imballaggio – Conai” è un nuovo strumento che, attraverso un questionario (con una serie di domande) aiuta l’utente ad individuare, per ciascuna tipologia di imballaggio, la voce e il codice di dichiarazione, l’eventuale fascia contributiva e il corrispondente valore unitario del Contributo Ambientale in vigore al momento della ricerca; nella sezione schedario del sito sono anche disponibili le medesime informazioni – divise per codice di dichiarazione – relative agli anni dal 2018 in poi.


Per approfondimenti: Guida al Contributo Ambientale 2023.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti consultare la pagina: Contributo ambientale

Il link per il nuovo sito “Codice Imballaggio” è il seguente: https://codiceimballaggio-conai.org/

Condividi su:
Scroll to Top