MiTE, PNRR Bandi progetti ricerca e sviluppo idrogeno

Sono stati pubblicati sul sito del Ministero della Transizione Ecologica i bandi con 50 milioni di euro di fondi del PNRR da assegnare a progetti di ricerca e sviluppo in materia di idrogeno verde.

L’investimento del PNRR M2-C2 / 3.5 assegna 30 milioni di euro per progetti di ricerca sviluppati dalle imprese e 20 milioni per progetti di organismi di ricerca pubblici (enti e università).

Le proposte ammissibili devono riguardare produzione di idrogeno verde; tecnologie innovative per lo stoccaggio e il trasporto; celle a combustibile per applicazioni stazionarie o di mobilità; sistemi intelligenti per la gestione delle infrastrutture basate sull’idrogeno.

I finanziamenti vanno da un minimo di 2 milioni di euro a un massimo di 4 milioni. I progetti presentati da soggetti pubblici saranno finanziati al 100%, mentre quelli privati dal 25 all’80%, a seconda della tipologia di progetto e della dimensione dell’impresa.

Avvisi pubblici per la selezione di progetti di ricerca nel settore dell’idrogeno (PNRR – M2-C2/ Investimento 3.5)

Bando tipo A)

L’avviso pubblico con una dotazione di 20 milioni di Euro, di cui il 40% rivolto a progetti da realizzarsi nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, è rivolto agli enti di ricerca e alle università, anche congiuntamente tra loro o con imprese che esercitano attività dirette alla produzione di beni e/o di sevizi, per la realizzazione di progetti di ricerca fondamentale in riferimento alle seguenti tematiche: a) produzione di idrogeno clean e green; b) tecnologie innovative per lo stoccaggio e il trasporto dell’idrogeno e la sua trasformazione in derivati ed e-fuels; c) celle a combustibile per applicazioni stazionarie e di mobilità.

Bando di tipo B)

L’avviso pubblico con una dotazione di 30 milioni di Euro, di cui il 40% rivolto a progetti da realizzarsi nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, è rivolto alle imprese, anche congiuntamente tra loro o con organismi di ricerca, per la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale in riferimento alle seguenti tematiche: a) produzione di idrogeno clean e green; b) tecnologie innovative per lo stoccaggio e il trasporto dell’idrogeno e la sua trasformazione in derivati ed e-fuels; c) celle a combustibile per applicazioni stazionarie e di mobilità; d) sistemi intelligenti di gestione integrata per migliorare la resilienza e l’affidabilità delle infrastrutture intelligenti basate sull’idrogeno.

I soggetti interessati (Bando tipo A e Bando tipo B) possono presentare le loro proposte dal 24 marzo al 9 maggio 2022 e i contratti di ricerca verranno aggiudicati entro giugno 2022.

Aggiornamento

Il Mite, ieri 6 maggio, ha comunicato la proroga alle ore 10.00 del 16 maggio 2022 del termine per presentare le proposte progettuali inerenti attività di ricerca fondamentale (lettera A) e di ricerca e sviluppo (lettera B) nel settore dell’idrogeno nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (M2C2 3.5)

Come riportato, la proroga è stata disposta per superare eventuali difficoltà nella presentazione delle domande di agevolazione causate dal malfunzionamento della piattaforma del Ministero, che si è verificato a seguito dell’attacco informatico.

Per ulteriori informazioni:

https://www.mite.gov.it/bandi/avviso-pnrr-ricerca-e-sviluppo-sull-idrogeno-prorogati-i-termini-la-presentazione-delle


Sito internet: Ministero della Transizione Ecologica

Documentazione

Condividi su:
Torna su