MiTE – Bando finanziamento “Made Green in Italy”

Il Ministero della Transizione Ecologica, ha pubblicato il secondo bando di finanziamento per l’elaborazione di Regole di Categoria di Prodotto (RCP) nell’ambito dello Schema “Made Green in Italy” (D.M. n.56/2018).

Finalità del bando

La Direzione generale per la crescita sostenibile e la qualità dello sviluppo del MiTE, visto il positivo riscontro riscosso dal precedente bando, al fine di promuovere la predisposizione di Regole di Categoria di Prodotto nel rispetto di quanto disposto dal D.M. n.56/2018 e dai documenti Regolamento MGI e Chiarimenti interpretativi, intende finanziare con un secondo bando le proposte di RCP relative a specifiche categorie di prodotto, provenienti dai “soggetti proponenti le RCP” di cui all’art. 2, comma 1, lettera l) del Decreto Ministeriale n. 56/2018 e indicati nell’art. 4 del Bando.

Risorse finanziarie

La dotazione finanziaria del Bando ammonta complessivamente a 410.000 euro.

Per ciascuna proposta progettuale è previsto un finanziamento del 100% dell’intero ammontare dei costi previsti e sostenuti per l’attuazione delle attività presentate nella proposta progettuale, il quale non potrà comunque essere superiore a 30.000 euro.
In caso di elaborazione di una RCP a partire da una Product Environmental Footprint Category Rules (PEFCR) già esistente a livello europeo, il finanziamento non sarà superiore a 15.000 euro nel caso di recepimento tal quale, mentre non sarà superiore a 25.000 euro nel caso di recepimento con riferimento ad un prodotto più di dettaglio rispetto a quello definito nella PEFCR già esistente.
In caso di elaborazione di una nuova RCP a partire da una RCP già esiste, ovvero per un prodotto più di dettaglio rispetto a quello identificato dal codice CPA della RCP esistente, o che attinga per una quota maggioritaria del ciclo di vita a dati elaborati dalla RCP esistente, il finanziamento non sarà superiore a 15.000 euro.

Soggetti beneficiari

Il Bando è rivolto ai “soggetti proponenti le RCP” definiti come soggetti pubblici o privati, costituiti da almeno tre aziende, di cui almeno una PMI, che rappresentano la quota maggioritaria del settore della specifica categoria di prodotto per la quale si intende proporre l’elaborazione di RCP all’interno dello schema “Made Green in Italy”. Per quota maggioritaria si intende oltre il 50% della produzione nazionale (fatturato) riferita all’anno solare precedente alla presentazione della domanda di partecipazione al Bando.

I “soggetti proponenti le RCP” non possono essere costituiti da un unico soggetto, ovvero da una sola azienda, fatte salve le associazioni di categoria o i consorzi a condizione che questi rappresentino più del 50% della produzione nazionale di quella categoria di prodotti in termini di fatturato e rappresentino almeno una PMI.

Per soggetto pubblico o privato si intendono: le imprese individuali, le società di persone, le società di capitali, le cooperative, i consorzi, gli enti di ricerca, gli enti locali, le Università.

I “soggetti proponenti le RCP” sono rappresentati da un soggetto capofila che dovrà possedere i requisiti previsti all’Art. 4 del Bando.

Durata del progetto

I progetti presentati potranno avere una durata massima di 8 mesi a decorrere dalla data di avvio.

Presentazione domande

I soggetti interessati potranno presentare domanda per il finanziamento via pec a decorrere dal 10 gennaio 2022 fino al 10 luglio 2022.


Sito Internet: Ministero della Transizione Ecologica

Bando e documentazione

Condividi su:
Torna su