Emilia-Romagna, aggiornata disciplina prestazione energetica

La regione Emilia-Romagna, con delibera della Giunta n. 1261 del 25 luglio 2022, ha aggiornato e integrato le disposizioni sui requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici, di cui alla deliberazione n. 967/2015.

In particolare, la delibera 1261/2022 aggiorna la Dgr 967/2015 al fine di:

  • armonizzare le disposizioni regionali in essa contenute con la disciplina nazionale sopravvenuta in materia;
  • chiarire e correggere alcune criticità emerse in fase applicativa anche conseguenti ad inesattezze di tipo redazionale;
  • incrementare ulteriormente, rispetto a quelle fissate dalla normativa statale, a partire dal 2024, le percentuali minime di consumo di energia termica prodotta da fonti rinnovabili negli edifici privati e pubblici di nuova costruzione e in quelli esistenti soggetti ad una ristrutturazione rilevante;
  • prevedere che la partecipazione ad una comunità energetica rinnovabile possa, a determinate condizioni, consentire il soddisfacimento dei requisiti minimi di prestazione energetica per la parte di produzione elettrica;
  • prevedere che la partecipazione ad una comunità energetica rinnovabile possa, a determinate condizioni, consentire il soddisfacimento dei requisiti minimi di prestazione energetica per la parte di produzione elettrica.

Delibera Giunta Regionale 25 luglio 2022, n. 1261
Approvazione delle modifiche all'”Atto di Coordinamento Tecnico regionale per la definizione dei requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici” di cui alla propria deliberazione n. 967/2015 e s.m.i.

Condividi su:
Torna su