Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

SERVIZI LEGALI
servizi legali
Assistenza giudiziale in materia ambientale
CONSULENZA NORMATIVA
consulenza normativa
Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, audit di conformità
CONSULENZA CERTIFICAZIONI
consulenza ambienteconsulenza qualitàconsulenza sicurezza
Assistenza e consulenza su sistemi di gestione e certificazioni di prodotto
FORMAZIONE
formazione
Corsi per aziende e Enti pubblici
FINANZIAMENTI
finanziamenti
Ricerca finanziamenti, assistenza progetti
SERVIZI ON-LINE
servizi on-line
Pareri giuridici on-line servizio di aggiornamento normativo



AREE TEMATICHE

Selezione della principale normativa nazionale/comunitaria e regionale in materia ambientale

 

Rifiuti > Rifiuti elettrici e elettronici (RAEE)

Decreto Ministeriale 9 marzo 2017, n. 68
"Regolamento concernente le modalità di prestazione delle garanzie finanziarie da parte dei produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche ai sensi dell'articolo 25, comma 1, del decreto legislativo 14 marzo 2014, n. 49".
29-05-2017 AEE, pubblicato in Gazzetta il Regolamento sulle garanzie finanziarie

Decreto Ministeriale 10 giugno 2016, n. 140
"Regolamento recante criteri e modalita' per favorire la progettazione e la produzione ecocompatibili di AEE, ai sensi dell'articolo 5, comma 1 del decreto legislativo 14 marzo 2014, n. 49, di attuazione della direttiva 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)".
26-07-2016 AEE, Regolamento su progettazione e produzione ecocompatibili

Decreto Ministeriale 17 giugno 2016
“Tariffe per la copertura degli oneri derivanti dal sistema di gestione dei rifiuti delle apparecchiature elettriche ed elettroniche"
07-07-2016 RAEE, approvate tariffe gestione rifiuti per produttori AEE

Decreto ministeriale 31 maggio 2016, n. 121
"Regolamento recante modalita' semplificate per lo svolgimento delle attivita' di ritiro gratuito da parte dei distributori di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) di piccolissime dimensioni, nonche' requisiti tecnici per lo svolgimento del deposito preliminare alla raccolta presso i distributori e per il trasporto, ai sensi dell'articolo 11, commi 3 e 4, del decreto legislativo 14 marzo 2014, n. 49".
Il decreto, in vigore dal 22 luglio 2016, in attuazione del D.lgs. 49/2014 disciplina le modalita' semplificate per il ritiro gratuito, da parte dei distributori, dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) di piccolissime dimensioni, provenienti dai nuclei domestici (sono esclusi quindi i RAEE professionali) e conferiti dagli utilizzatori finali, senza obbligo di acquisto di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE) di tipo equivalente (criterio di ritiro dell'uno contro zero)...>>

Decreto Legislativo 14 marzo 2014, n. 49
Attuazione della direttiva 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).
31-03-2014 RAEE, in Gazzetta il decreto legislativo di recepimento della direttiva 2012/19/UE

Decreto Ministeriale 8 marzo 2010, n. 65
Regolamento recante modalità semplificate di gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) da parte dei distributori e degli installatori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE), nonché dei gestori dei centri di assistenza tecnica di tali apparecchiature.
E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 102 del 4 maggio 2010 il Decreto Ministeriale 8 marzo 2010, n. 65 "recante modalità semplificate di gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) da parte dei distributori e degli installatori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE), nonché dei gestori dei centri di assistenza tecnica di tali apparecchiature"...>>

Decreto Ministeriale 25 Settembre 2007, n. 185
Istituzione e modalità di funzionamento del registro nazionale dei soggetti obbligati al finanziamento dei sistemi di gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), costituzione e funzionamento di un centro di coordinamento per l'ottimizzazione delle attivita' di competenza dei sistemi collettivi e istituzione del comitato d'indirizzo sulla gestione dei RAEE, ai sensi degli articoli 13, comma 8, e 15, comma 4, del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 151.
Pubblicato sulla G.U. n. 257/2007 il decreto ministeriale 25 settembre 2007 n. 185 che istituisce il Registro nazionale dei produttori di Raee previsto dal decreto legislativo 25 settembre 2005 n. 15...>>

Decreto Legge 2 luglio 2007, n. 81 conv. con modifiche dalla legge 3 agosto 2007, n. 127 (Gazzetta Ufficiale n. 190 del 17 agosto 2007 Suppl. Ordinario n. 182)
Disposizioni urgenti in materia finanziaria (Gazzetta Ufficiale n. 151 del 2 luglio 2007)
Proroga al 31 dicembre 2007 l'avvio del sistema di gestione dei rifiuti derivanti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee), di cui al D.Lgs. n. 151/2005.
Estratto:
Art. 15
5. All'articolo 20, comma 4, del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 151, le parole: "entro e non oltre il 13 agosto 2007" sono sostituite dalle seguenti: "entro e non oltre il 31 dicembre 2007".

Decreto Legge 28 dicembre 2006, n. 300 (cd. "Milleproroghe") conv. con modifiche dalla legge 26 febbraio 2007, n. 17 (Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 300 del 28 dicembre 2006)
Proroga di termini previsti da disposizioni legislative. Disposizioni di delegazione legislativa e disposizioni diverse
Proroga fino alla data di adozione dei provvedimenti attuativi e, comunque, non oltre il 30 giugno 2007, il termine relativo a una serie di adempimenti in materia di riduzione dell’uso di sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Decreto Legislativo 25 luglio 2005 n. 151
Attuazione delle direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell'uso di sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche, nonché allo smaltimento dei rifiuti.
Archivio news >>
Aggiornamento: Il Decreto è abrogato dal 12 aprile 2014 dal nuovo D.lgs. 14 marzo 2014, n. 49 di attuazione della direttiva 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), “ad eccezione dell’articolo 6, comma 1-bis, dell’articolo 10, comma 4, dell’articolo 13, comma 8, dell’articolo 15, commi 1 e 4, e dell’articolo 20, comma 4″.

 
Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it