Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

SERVIZI LEGALI
servizi legali
Assistenza giudiziale in materia ambientale
CONSULENZA NORMATIVA
consulenza normativa
Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, audit di conformità
CONSULENZA CERTIFICAZIONI
consulenza ambienteconsulenza qualitàconsulenza sicurezza
Assistenza e consulenza su sistemi di gestione e certificazioni di prodotto
FORMAZIONE
formazione
Corsi per aziende e Enti pubblici
FINANZIAMENTI
finanziamenti
Ricerca finanziamenti, assistenza progetti  
SERVIZI ON-LINE
servizi on-line
Pareri giuridici on-line servizio di aggiornamento normativo



AREE TEMATICHE

Selezione della principale normativa nazionale/comunitaria e regionale in materia ambientale

La consultazione è gratuita per i documenti disponibili nella modalità on-line, per i documenti contrassegnati con e per gli altri documenti della banca dati "Aree tematiche" è previsto un servizio a richiesta.

 

Sostanze lesive dell'ozono

Decreto legislativo 13 settembre 2013, n. 108
Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni derivanti dal Regolamento (CE) n. 1005/2009 sulle sostanze che riducono lo strato di ozono".
Il provvedimento, in vigore dal 12 ottobre 2013, prevede tra l'altro sanzioni a carico dei produttori, importatori, nonché coloro che utilizzano sostanze controllate  (CFC e HCFC) in violazione del citato regolamento CE. Le sanzioni sono sia di  natura penale che amministrativa e graduate in relazione alla gravità del fatto...>>

Decreto del Presidente della Repubblica 15 febbraio 2006, n. 147
Regolamento concernente modalità per il controllo ed il recupero delle fughe di sostanze lesive della fascia di ozono stratosferico da apparecchiature di refrigerazione e di condizionamento d'aria e pompe di calore, di cui al regolamento (CE) n. 2037/2000.
Archivio news >>

Legge 30 giugno 2004, n. 185
Ratifica ed esecuzione dell'Emendamento al Protocollo di Montreal sulle sostanze che impoveriscono lo strato di ozono, adottato durante la XI Conferenza delle Parti a Pechino il 3 dicembre 1999.

Decreto Legislativo 21 maggio 2004, n. 183
Attuazione della direttiva 2002/3/CE relativa all'ozono nell'aria   

Decreto Ministeriale 20 settembre 2002
Attuazione dell'art. 5 della legge 28 dicembre 1993, n. 549, recante misure a tutela dell'ozono stratosferico.
Il decreto disciplina, ai sensi dell'art. 5, comma 1, lettera h), e comma 2, della legge 28 dicembre 1993, n. 549, le norme tecniche e le modalità per la prevenzione delle emissioni in atmosfera delle sostanze lesive durante le operazioni di recupero dalle apparecchiature fuori uso  

Decreto Ministeriale 3 ottobre 2001
Recupero, riciclo, rigenerazione e distribuzione degli halon
Disciplina l'uso degli halons, CFC e HCFC, definendo i tempi e le modalità per la cessazione dell'utilizzo delle sostanze lesive dello strato dell’ozono.  

Legge 28 dicembre 1993, n. 549
Misure a tutela dell'ozono stratosferico e dell'ambiente
Disciplina la produzione, il consumo, l'importazione, l'esportazione, la detenzione, la raccolta, il riciclo e la commercializzazione delle sostanze lesive dell'ozono stratosferico e dannose per l'ambiente. Tutti i detentori di prodotti, impianti e beni durevoli contenenti le sostanze lesive hanno l'obbligo di conferire i medesimi a centri di raccolta autorizzati. La presente legge ha lo scopo di favorire la cessazione dell'impiego delle sostanze lesive dell'ozono stratosferico e dannose per l'ambiente, nonché di disciplinare le fasi di raccolta, riciclo e smaltimento di tali sostanze  

 

Regolamento Comunità Europea 16 settembre 2009, n. 1005
Regolamento (CE) n. 1005/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 settembre 2009, sulle sostanze che riducono lo strato di ozono
Il nuovo regolamento è stato emanato in virtù del fatto che il regolamento (CE) n. 2037/2000 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 giugno 2000, sulle sostanze che riducono lo strato di ozono ha subito diverse e sostanziali modificazioni e quindi, per motivi di chiarezza, è stato ritenuto opportuno procedere alla rifusione del suddetto regolamento. Il regolamento, che entra in vigore il 20 novembre 2009, dal 1° gennaio 2010 abroga il precedente regolamento (CE) n. 2037/2000.  

Regolamento Comunità Europea 29 giugno 2000, n. 2037
Regolamento (CE) N. 2037/2000 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 giugno 2000 sulle sostanze che riducono lo strato di ozono
Il regolamento è stato abrogato a partire dal 1 gennaio 2010 dal Regolamento (CE) n. 1005/2009.