Studio Brancaleone




SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

        
            
                

Servizi legali

servizi legali Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale
                

Consulenza normativa

consulenza certificazioni Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità
                

Consulenza certificazioni

consulenza normativa Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto
                

Servizi on-line

consulenza certificazioni Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo
        
    


news giurisprudenza 2015

23-12-2015 Cassazione Civile, immissioni rumorose e limite di tollerabilità: La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 22105 del 29 ottobre 2015, si è nuovamente pronunciata sul limite di tollerabilità delle immissioni, ex art. 844 c.c., e valutazione del Giudice civile...>> 

21-12-2015 Cassazione civile, canone di depurazione: La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 25112 del 14 dicembre 2015, si è pronunciata sul pagamento del canone di depurazione in assenza di impianto di depurazione centralizzato delle acque ribadendo che il canone non è dovuto...>> 

15-12-2015 Cassazione penale, violazione prescrizioni autorizzazione e delega di funzioni: La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 48456 del 9 dicembre 2015, si è pronunciata sulla violazione delle prescrizioni stabilite dall'autorizzazione provinciale e le condizioni affinché sussista la responsabilità penale del delegato...>> 

15-12-2015 Cassazione penale, discarica abusiva e responsabilità del proprietario dell'area: La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 45145 dell'11 novembre 2015, ha affermato che "Risponde del reato di discarica abusiva il proprietario dell'area ove i rifiuti sono conferiti da terzi previo accordo al fine di collocarli definitivamente sul posto, utilizzandoli per la realizzazione di opere sul terreno medesimo, configurando tale condotta una diretta partecipazione al reato"...>> 

09-12-2015 Corte di Giustizia UE, modifica percorso trasporto transfrontaliero: La Corte di Giustizia UE, con sentenza del 26 novembre 2015, C-487/14, si è pronunciata sul cambio di percorso nel trasporto transfrontaliero rifiuti affermando che la modifica del valico di frontiera senza avere informato le autorità costituisce trasporto illecito...>> 

03-12-2015 Cassazione penale, emissioni in atmosfera e scarichi industriali in assenza di autorizzazione: La Corte di Cassazione penale, con la sentenza n. 44353 del 3 novembre 2015, si è pronunciata sui reati di emissioni in atmosfera e scarichi industriali avvinti dal vincolo della continuazione soffermandosi inoltre sul concetto di "abitualità", ai fini della declaratoria di non punibilità prevista dalla nuova disciplina sulla "particolarità tenuità del fatto", ex art. 131-bis c.p..>> 

17-11-2015 Cassazione penale, natura formulario di identificazione dei rifiuti (FIR): La Corte di Cassazione, con la sentenza 43613/2015, ha affermato che il "formulario di identificazione dei rifiuti (FIR) non ha alcun valore certificativo della natura e composizione del rifiuto trasportato, trattandosi di documento recante una mera attestazione del privato, avente dunque natura prettamente dichiarativa"...>> 

03-11-2015 Cassazione penale, luogo di produzione deposito temporaneo rifiuti: La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 41056 del 13 ottobre 2015, si è pronunciata sul luogo di produzione rilevante ai fini della nozione di deposito temporaneo...>> 

28-10-2015 Cassazione penale, attività di raccolta e trasporto di rifiuti in forma ambulante: La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 42441 del 22 ottobre 2015, si è pronunciata sull'attività di raccolta e trasporto di rifiuti urbani e speciali prodotti da terzi (per lo più rottami ferrosi) in assenza di iscrizione all'albo gestori ambientali, ex art. 218 D.lgs. 152/2006...>> 

27-10-2015 Cassazione penale, rinnovo comunicazione recupero rifiuti: La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 41040 del 13 ottobre 2015, si è pronunciata sulla procedura di rinnovo e, in particolare, sull'inosservanza delle prescrizioni disposte dall'amministrazione Provinciale in sede di rinnovo della comunicazione per l'esercizio di attività di recupero di rifiuti...>> 

12-10-2015 Cassazione penale, sottoprodotti e normale pratica industriale: La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 40109 del 6 ottobre 2015, ha affermato che la "normale pratica industriale" ricomprende tutti quei trattamenti o interventi (non di trasformazione o di recupero completo) i quali non incidono o fanno perdere al materiale la sua identità e le caratteristiche merceologiche e di qualità ambientale che esso già possiede... >> 

29-09-2015 Cassazione penale, Emissioni in atmosfera di sostanze in assenza di autorizzazione: La Corte di Cassazione, con la sentenza  n. 36903 del 14 settembre 2015, ha ribadito che l'affermazione di responsabilità per il reato di cui all'art. 279, d.lgs. n. 152 del 2006, per l'emissione in atmosfera di sostanze (pericolose e non) in assenza di autorizzazione, comporta la prova della concreta produzione delle emissioni da parte dell'impianto, non potendo dirsi sufficiente la mera potenzialità produttiva di emissioni inquinanti...>> 

17-09-2015 Consiglio di Stato,  affidamento servizio "in house" ad una società in cui fa parte un soggetto privato: Il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 4253 dell'11 settembre 2015, ha affermato che è illegittima la delibera con la quale il comune ha affidato direttamente il servizio pubblico di gestione dei rifiuti urbani ad una società in cui fa parte un soggetto privato...>> 

16-09-2015 Cassazione Penale, attività di demolizione: La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 33028 del 28 luglio 2015, ha affermato che "L'attività di demolizione di un edificio non può essere definita un «processo di produzione» quale quello indicato dall'art. 184-bis, comma 1, lett. a) del d.lgs. 152\06, con la conseguenza che i materiali che ne derivano vanno qualificati come rifiuti e non come sottoprodotti"...>> 

01-09-2015 Cassazione penale, materiali provenienti da demolizioni: La Cassazione penale, con la sentenza n. 29084 dell'8 luglio 2015, si è pronunciata sulla natura dei materiali provenienti da demolizioni...>> 

30-07-2015 Cassazione penale, scarico di acque reflue da un esercizio commerciale: La Corte di Cassazione, con sentenza n. 27552 del 1° luglio 2015, si è pronunciata sulla equiparazione allo scarico di acque reflue industriali di quello proveniente da un esercizio commerciale, nonché sul non trasferimento automatico dell'autorizzazione in caso di cessione dell'attività...>> 

22-07-2015 Cassazione penale, attività di raccolta e trasporto dei rifiuti esercitata in modo ambulante: La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 28758 del 7 luglio 2015, si è pronunciata sull'interpretazione dell'art. 266 c. 5 del D.lgs. 152/2006, che deroga dagli oneri previsti dalla disciplina sui rifiuti l’attività di raccolta e trasporto dei rifiuti esercitata in modo ambulante...>> 

20-07-2015 Corte di Giustizia UE, Italia condannata per inesatta applicazione direttiva rifiuti in Campania: Con sentenza del 16 luglio 2015 (causa C-653/13), la Corte di Giustizia ha condannato l’Italia a pagare una somma forfettaria di EUR 20 milioni ed una penalità di EUR 120 000 per ciascun giorno di ritardo, a causa dell’inesatta applicazione della direttiva «rifiuti» (Dir. 2006/12/CE) in Campania ...>> 

09-07-2015 Cassazione penale, delega di funzioni in materia ambientale: La Corte di Cassazione, con sentenza n.  27862 del 2 luglio 2015,  ha affermato che, al pari di quanto espressamente previsto in ambito prevenzionistico, anche in materia ambientale deve ritenersi non più necessario, al fine di attribuire rilevanza penale alla delega di funzioni, che essa sia giustificata in base alle dimensioni o, quanto meno, alle esigenze organizzative della impresa...>> 

18-06-2015 Cassazione penale, scarico con superamento dei limiti tabellari: La Corte di Cassazione, con sentenza n. 21463 del 22 maggio 2015, si è pronunciata sullo scarico di acque reflue con superamento dei limiti tabellari confermando che integra il reato anche il superamento singolo dei limiti di legge, in quanto ha la capacità di ledere il bene protetto...>> 

25-05-2015 Cassazione penale, materiali da escavazione o demolizione: La Corte di Cassazione, con sentenza n. 17380 del 27 aprile 2015, si è pronunciata sulla natura dei materiali provenienti da escavazione o demolizione affermando che si applica sempre la disciplina dei rifiuti, a meno che non si dimostri che questi siano destinati al riutilizzo senza trasformazioni...>> 

19-05-2015 Cassazione penale, veicoli fuori uso giacenti in area privata: La Corte di Cassazione, con sentenza n. 17121 del 24 aprile 2015, si è pronunciata sulla disciplina dei veicoli fuori uso confermando che sono sempre considerati rifiuti, anche se giacenti in area privata, quando risultino in evidente stato di abbandono...>> 

15-05-2015 Cassazione penale, Scarichi e rifiuti liquidi: La Corte di Cassazione, con sentenza n. 16623 del 21 aprile 2015, si è pronunciata sul confine tra scarichi e rifiuti liquidi, che con il d.lgs. 4/2008 è stato delimitato in modo ancor più netto, ripristinando, in sostanza, la situazione antecedente all'entrata in vigore del d.lgs. 152/06...>> 

12-05-2015 Consiglio di Stato, domanda di VIA e richiesta di integrazione istruttoria: Il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 1807 del 9 aprile 2015, si è pronunciata sulla domanda di VIA e richiesta di di integrazione istruttoria da parte dell'autorità competente...>> 

04-05-2015 Cassazione penale, sospensione iscrizione Albo Gestori Ambientali: La Corte di Cassazione penale, con la sentenza n. 14273 del 9 aprile 2015, si è pronunciata sugli effetti della sospensione dell'iscrizione all'Albo nazionale dei gestori ambientali affermando che lo svolgimento "medio tempore" dell'attività di trasporto di rifiuti deve ritenersi effettuato in mancanza di autorizzazione...>> 

27-04-2015 Cassazione penale, contenuto autorizzazione scarichi e disposizioni di legge: La Corte di Cassazione penale, con sentenza n. 12969 del 26 marzo 2015, si è pronunciata sul contenuto dell'autorizzazione allo scarico che non può ritenersi esaustivo, né, tanto meno, può superare o ignorare il dato normativo specifico, quale è quello che impone il divieto dì scarico sul suolo del cadmio...>> 

17-04-2015 Cassazione penale, applicazione non punibilità per tenuità del fatto a procedimenti in corso: La Corte di cassazione, con sentenza n. 15449 del 15 aprile 2015, si è pronunciata in merito all’istituto della esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto introdotto dal D.lgs. 28/2015...>> 

15-04-2015 Cassazione penale, mantenimento scarico reflui con autorizzazione scaduta: La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 11349 del 18 marzo 2015, si è pronunciata sulla fattispecie del provvisorio mantenimento di uno scarico di acque reflue dopo la scadenza dell'autorizzazione...>> 

08-04-2015 Cassazione penale, deposito temporaneo per categorie omogenee di rifiuti: La Cassazione, con Sentenza n. 11492 del 19 marzo 2015, si è pronunciata sul deposito temporaneo per categorie omogenee di rifiuti...>> 

02-04-2015 Cassazione penale, Appaltatore produttore di rifiuti: La Corte di Cassazione, con Sentenza 16 marzo 2015, n. 11029, si è pronunciata sulla responsabilità dell'appaltatore con riferimento alla produzione di rifiuti...>> 

23-03-2015 Cassazione penale, discarica abusiva terreno concesso in locazione: La Cassazione, con la sentenza n. 8135 del 24 febbraio 2015, si è pronunciata sulla responsabilità penale per discarica abusiva nel caso di un terreno concesso in locazione...>> 

16-03-2015 Corte di Giustizia, compatibilità normativa italiana bonifiche in caso di proprietario incolpevole: La Corte di Giustizia, con sentenza 4 marzo 2015, causa C-534/13, ha affermato che la normativa italiana, che non impone misure di prevenzione e di riparazione a carico dei proprietari non responsabili dell’inquinamento dei loro terreni, è compatibile con il diritto dell’Unione...>> 

16-02-2015 Cassazione penale, Attività di raccolta e trasporto rifiuti in forma ambulante: La Cassazione, con la sentenza n. 2864 del 22 gennaio 2015, si è pronunciata in merito all'attività di raccolta e trasporto di rifiuti in forma ambulante e iscrizione all'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali, ex art. 212 d.lgs. 152/2006...>> 

11-02-2015 Cassazione penale, acque meteoriche di dilavamento: La Cassazione, con la sentenza n. 2832 del 22 gennaio 2015, ha riaffermato il principio di diritto secondo cui le acque meteoriche di dilavamento sono costituite dalle acque piovane che, depositandosi su un suolo impermeabilizzato, dilavano le superfici ed attingono indirettamente i corpi recettori...>> 

20-01-2015 Cassazione Penale, bruciamento di scarti vegetali: La Cassazione, con la Sentenza del 7 gennaio 2015, n. 76, si è pronunciata sulla bruciatura a terra di piccole quantità di scarti vegetali nel luogo di produzione, che, in virtù delle novità ex D.L. 91/2014 convertito dalla legge 116/2014, non costituisce illecito penale, ma semmai illecito amministrativo se effettuata nei periodi di rischio per gli incendi boschivi indicati dalle Regioni...>>

 



ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it